Tag

, , , , , , ,


Chiusura: Lunedì                        Prezzo: 55 euro in due

Via Saturnia 18
00180 Roma
Tel. + 39 06 77201037

Roberto e loretta quelli di via gabi, come da titolo ex Alfredo a via Gabi (papà di Roberto) si sono spostati dal 2006 in via Saturnia e ci andiamo un giorno per pranzo poichè i miei genitori essendo di zona mi avevano parlato spessissimo di Alfredo e di quanto amassero tornarci ogni volta.

Il locale è accogliente e curato, i tavoli ben distanziati, note bordeaux riportate in tutto il locale, un bancone in pietra e delle foto di Roma sparita.

Ordiniamo una bottiglia di Nepi e mezza bottiglia di pecorino bianco e per antipasto scegliamo il fiore di zucca fritto, un fuori menù consigliatoci proprio dal gentilissimo gestore.

Il fiore di zucca

La pastella era sottile, leggera, croccante e per niente pesante e ci soddisfa pienamente.

Proseguiamo rispettivamente con un primo e un secondo e cioè con una cacio e pepe davvero molto buona e ben fatta e un tacchino ripieno di pistacchi insolito, ma sapido al punto giusto, particolare e gustoso. Nel piatto il tacchino arriva accompagnato dalle ormai blasonate chips di patate fritte fatte in casa.

Cacio e pepe

Tacchino ai pistacchi e chips di patate

Per contorno ordiniamo una cicoria ripassata abbastanza buona.

Cicoria

Ci lasciamo inoltre tentare da un fritto di carciofi in pastella, buoni e croccanti.

Carciofi in pastella

Ci dimentichiamo di chiedere se il pane fosse fatto in casa, ma così ci sembrava.

In tutto spendiamo 54 euro che nel complesso per due fiori di zucca fritti, un primo, un secondo, due contorni e mezza bottiglia di vino ci sembra leggermente sopra la media, ma le pietanze erano tutte ottime e quindi da provare sicuramente.

Curiosità: il ristorante sorge sulle ceneri del celebre Blackout, discoteca rock molto in voga negli anni 80 e 90.

www.robertoeloretta.it

Annunci