Tag

, , , , , , , , ,


Chiusura:                                                 Prezzo: 30- 40 euro

6 Rue Ste Croix
20200 Bastia
Corsica, Francia
Tel. 0495320232

Dopo la prima notte di “fortuna” trascorsa a Bastia all’hotel Posta Vecchia e una colazione non proprio entusiasmante sulla quale la faceva da padrone il bricco colmo di Nescafé facciamo una passeggiata per Place Saint-Nicolas addentrandoci nel caratteristico mercatino dell’antiquariato e vestiti e perdendoci per i vicoli di Bastia. Sbuchiamo su un’altra piazzetta e troviamo il mercato di prodotti tipici gastronomici. Oltre a frutta, ortaggi e naturalmente formaggi e salumi tipici era possibile assaggiare del formaggio alla piastra a 1 euro e delle frittelle che sembravano dei pancakes, ma fatti con farina di castagne.

Andando verso la cittadelle saliamo per ben 300 e passa gradini verso il jardin romieu e ancora più su fino al palais des gouverneurs e passato l’arco approdiamo in questa freschissima piazzetta aperta, ventilata e con una bellissima vista sul porto di Bastia.

Il ristorante “A Casarella” sembra tutto pieno, ma riescono a trovarci un tavolino proprio di fronte la magnifica vista sul porto, non poteva andarci meglio!

Ci sediamo e ordiniamo per antipasto un millefoglie di pesce spada e melanzane purtroppo non molto saporito e dei gamberoni in cocotte con riso e zucchine grigliate davvero buoni e con un sughetto succulento (abbiamo fatto più volte la scarpetta col pane!).

Come primo prendiamo un risotto all’aragosta che effettivamente era buona e fresca, ma purtroppo nel risotto c’era la panna che uccideva completamente il buon sapore del crostaceo, ma d’altra parte è una componente piuttosto comune nella cucina francese. La presentazione dei piatti è sempre abbastanza curata.

Mandiamo giù il tutto con un bicchiere di rosè e uno di bianco, ma non ci dicono di che vino si tratta.

Facciamo amicizia con i nostri vicini di tavolo che da buoni italiani come noi ci sconsigliano il caffè e a quel punto lasciamo perdere anche il dolce perché eravamo davvero pieni. Spendiamo  75 euro compresa l’acqua frizzante che qui è molto cara.

Nel complesso A Casarella non è male, se non altro per la temperatura e la vista, ma certamente avremmo gustato più volentieri del buon pesce locale cucinato in maniera un tantino più semplice, soprattutto per il costo finale.

Annunci